Castagnole

Castagnole

A Carnevale tutto è consentito purchè sia fritto, giusto?… Allora oggi castagnole per tutti, piccole dolcezze fritte, grandi come castagne ( da qui appunto il nome). Si contraddistinguono per la loro morbidezza e friabilità, semplici o ripiene, sono una bontà!

La ricetta delle castagnole è del maestro Fabio Campoli.

Per questa ricetta ho utilizzato la farina per dolci Selezione Casillo

farina 00 per dolci Selezione Casillo

Ingredienti

200 g di farina per dolci Selezione Casillo

2 uova

60 g di zucchero semolato

50 g di burro sciolto

1-2 cucchiai di liquore Strega o rum o altro liquore a vostra scelta

scorza grattugiata di limone o di arancia

1 cucchiaino raso di lievito per dolci

un pizzico di sale

Per friggere:

olio di arachide

Per spolverizzare:

zucchero semolato q.b.

Preparazione

In una ciotola sbattere con una frusta, le uova con un pizzico di sale.

Aggiungere lo zucchero, il burro fuso intiepidito e mescolare.

Unire anche la scorza grattugiata del limone, il liquore e infine la farina e il lievito entrambi setacciati. Incorporare bene tutti gli ingredienti, senza mescolare troppo a lungo il composto.

Un suggerimento, poiché il composto rimane abbastanza appiccicoso, vi consiglio di metterlo in un sac a poche senza bocchetta. Tagliare la punta facendo un foro di 1,5 cm di diametro e far cadere i cilindretti, che taglierete con le forbici, direttamente nell’olio caldo. Altrimenti potete prendere il composto con un cucchiaino e farlo cadere nell’olio caldo. Un occhio di riguardo alla temperatura dell’olio, che dev’essere caldo ma non bollente.

 

impasto castagnole

 

Tirarle su con una schiumarola quando saranno ben dorate.

 

cottura casatgnole

Rotolarle nello zucchero semolato ancora calde e servire.

Castagnole
Castagnole

Da non perdere

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *