Crostata frangipane con mandorle e namelaka al cioccolato fondente e nocciola

Crostata frangipane con mandorle e namelaka al cioccolato fondente e nocciola

La crostata frangipane con mandorle e namelaka al cioccolato fondente e nocciola è un dolce davvero gustoso; la presenza del cioccolato fondente e della pasta di nocciola la rende particolarmente golosa e profumata. Arricchita dalle mandorle, la frolla acquista un sapore inconfondibile, perfetta per preparare biscotti o golose ed irresistibili crostate come quella che vi proponiamo oggi.

Un tripudio di sapori e consistenze preparata con la farina di Farro Selezione Casillo, ricca di proteine, sali minerali e fibre.

Ingredienti

Per la frolla:

60 g di farina di mandorle

450 g di farina di farro Selezione Casillo

210 g di burro

175 g di zucchero a velo

100 g di uova

5 g di sale

Per la crema di mandorle e limone:

160 g di marzapane

8 g di zest di limone

160 g di uova

160 g di burro

Per la namelaka al cioccolato fondente:

330 g di cioccolato fondente

8 g di caffè in polvere

10 g di gelatina in polvere

220 di latte intero

10 g di glucosio

450 g di panna fresca

Per la namelaka al cioccolato bianco e nocciola:

120 g di cioccolato bianco

100 g di pasta di nocciole 

2 g di gelatina in fogli

80 g di latte intero

4 g di glucosio

250 g d panna fresca

Per decorare:

Granella di mandorle o di nocciole tostate

 




Procedimento

Potete preparate la pasta di nocciole in anticipo, anche qualche giorno prima. Per la ricetta seguite le semplici indicazioni che trovate QUI

Per la frolla:

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, mettetelo in una planetaria munita di foglia aggiungete lo zucchero a velo e le uova intere. Amalgamate velocemente senza incorporare aria e aggiungete la farina di mandorle, 110 g di farina di farro, impastate e poi la restante farina.

Lavorate velocemente e formate un panetto,  avvolgetelo quindi nella pellicola trasparente e conservate in frigorifero per almeno 3 ore.  Trascorso il tempo di riposo, appoggiate il panetto tra due fogli di carta forno leggermente infarinati e con l’aiuto di un mattarello stendetelo fino a circa 2,5 mm di altezza.

A questo punto ricoprite con la frolla, sia il fondo che le pareti degli stampi (io ho usato uno quadrato di cm 20 x 20 e uno rettangolare di cm 10 x 30), se preferite potete utilizzare un unico stampo di 28-30 cm di diametro. Cuocete in forno preriscaldato a 160°C per circa 15 minuti.

Nel frattempo preparate la crema di mandorle:

Scaldate la pasta di mandorle nel microonde. Trasferitela in una planetaria munita di foglia e mescolatela con le uova facendo attenzione che non si formino grumi. Unite quindi il burro tiepido sciolto nel microonde e le zest di limone.

Trascorsi i 15 minuti di cottura della frolla, versateci la crema di mandorle e riponete in forno finché la frolla non avrà assunto un colore dorato.

Una volta cotte fate raffreddare bene le crostate e se volete potete anche congelarle, ben chiuse in una busta per alimenti.

Per la namelaka al cioccolato fondente: 

Fate reidratare  la gelatina (10 g di gelatina in polvere in 50 ml di acqua). In una casseruola fate bollire il latte, unite la gelatina idratata e il glucosio. Versate poco per volta il liquido sul cioccolato fondente precedentemente fuso nel microonde e mescolate senza inglobare aria. Controllate la temperatura che deve superare i 35°C (punto di fusione del burro di cacao presente nel cioccolato e se necessario riscaldarlo a bagnomaria o al microonde). Aggiungete a questo punto la panna fredda e il caffè e mixate con un frullatore ad immersione senza inglobare aria.

Chiudete in un contenitore con la pellicola a contatto per circa 6 ore.

Per la namelaka al cioccolato bianco e nocciola:

Fate fondere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde, unite la pasta di nocciole e mescolate. Intanto portate il latte ad ebollizione, spegnete e aggiungete il glucosio e la gelatina ammollata in acqua fredda e ben strizzata. Mescolate fino a farli sciogliere bene. Versate a questo punto in più riprese la miscela sul composto di cioccolato sciolto e pasta di nocciole e mescolate bene. Controllate la temperatura che deve superare i 35°C (punto di fusione del burro di cacao presente nel cioccolato e se necessario riscaldarlo a bagnomaria o al microonde). Unite a questo punto la panna fredda e mixate poi con un frullatore ad immersione senza inglobare aria.

Chiudete in un contenitore con la pellicola a contatto per circa 6 ore.

Trascorse le 6 ore, trasferite le namelake nei sac a poche, io ho utilizzato la bocchetta a goccia voi scegliete quella che preferite e divertitevi a decorare le crostate, terminate con granella di mandorle o di nocciole.

Crostata frangipane alle mandorle con namelaka al cioccolato fondente e nocciola- casillo
Crostata frangipane alle mandorle con namelaka al cioccolato fondente e nocciola

 

Da non perdere

About The Author

Related posts

2 Comments

  1. Pingback: Torta al cioccolato con barrette di cioccolato fondente

  2. Pingback: Torta al cioccolato Wonka cake di Gianluca Fusto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *