Panini al latte

Panini al latte

I panini al latte sono dei golosi e soffici bocconi, piccoli, profumati, ideali per arricchire un buffet. Se volete un consiglio, preparatene una scorta e metteteli in congelatore. Basterà lasciarli pochi minuti a temperatura ambiente ed avrete, anche all’ultimo minuto, un goloso finger per un aperitivo o una merenda con amici. 

Si preparano con un impasto lievitato dal sapore neutro e se siete intolleranti al latte, nessun problema, sostituitelo pure con un altro liquido, quello che preferite. Si prestano ad essere farciti sia con ingredienti dolci che salati, provateli ripieni di salumi e formaggi sono golosissimi! Io li adoro la mattina appena riscaldati al microonde e ripieni con la marmellata, una bontà infinita! 

Per questa ricetta ho utilizzato sia la farina di manitoba che la semola di grano duro rimacinata prodotti da Selezione Casillo. 

Ingredienti per 24-25 panini da 35 g 

350 g di semola di grano duro rimacinata Selezione Casillo

150 g di farina di manitoba

250-300 g di latte

5 g di lievito di birra disidratato

oppure 150 g di lievito madre rinfrescato

30 g di zucchero

8 g di sale

50 g di burro

Per spennellare:

2 tuorli + stesso peso di latte 




 

Procedimento

Mettere nella ciotola della planetaria le farine setacciate, lo zucchero, il lievito e avviare al minimo della velocità, aggiungendo 250 g di latte a temperatura ambiente. Cominciare ad impastare al minimo della velocità e se l’impasto dovesse essere troppo duro, aggiungere a filo altro latte. Dopo cinque, sette minuti, unire il burro e quando si sarà incorporato aggiungere anche il sale sciolto in un cucchiaio di latte tenuto da parte.  

Lavorare l’impasto molto bene, dovrà risultare alla fine liscio ed elastico. Ci vorranno almeno 15 minuti.

A questo punto fare un panetto e metterlo in un contenitore unto con olio, coprire con un foglio di pellicola e mettere a lievitare nel forno spento e chiuso. Se la temperatura esterna dovesse essere troppo fredda, vi consiglio di accendere la lucina del forno.

Far lievitare fino al raddoppio del suo volume.

Rovesciare l’impasto lievitato su un piano infarinato, con le mani schiacciare leggermente la pasta e tagliare in pezzi dello stesso peso (30- 35 g circa).

Ognuno va steso e arrotolato, quindi formare una pallina facendo rotolare la pasta sotto il palmo della mano.

Sistemarle ben distanziate su una teglia foderata con carta forno.

Preparare un composto con 2 cucchiai di latte e 2 tuorli, spennellare i panini e far lievitare in un posto al riparo da correnti d’aria.

Quando avranno raddoppiato il loro volume, delicatamente per non sgonfiarli spennellare ancora, attenzione a non esagerare con l’uovo per non avere poi l’effetto frittata alla base del panino.

PASSAGGI PANINI AL LATTE- SELEZIONE CASILLO

Cuocere in forno caldo a 200°C per 15 minuti e comunque fino a doratura.

Sfornarli e lasciarli raffreddare su una gratella.

A questo punto, conservare in sacchetti per alimenti e congelare o consumare dopo averli farciti. 

Panini al latte

Da non perdere

About The Author

Related posts