Panini all’olio con lievito madre aromatizzati alla paprika

Panini all’olio con lievito madre aromatizzati alla paprika

Non sono carini i miei panini all’olio con lievito madre aromatizzati alla paprika e decorati con i semini di papavero?

Dite che sto esagerando? Forse si , ma sono molto orgogliosa del risultato visto che non è molto che ho adottato il lievito madre e mi sono avvicinata al meraviglioso mondo della panificazione.

Ritorniamo alla ricetta e ai miei panini, buonissimi, soffici e semplicissimi da fare.

Un impasto che potete personalizzare aggiungendo le spezie che preferite o semplicemente lasciarli al naturale.

Sono ottimi mangiati così o utilizzati per preparare gustosissimi panini ripieni.

Per questi panini ho utilizzato l’olio extra vergine di oliva Vianova, dal sapore delicato e fruttato.

Ingredienti per 15 panini di medie dimensioni:

300 g di farina 0

300 g di farina 00 + quella per spolverizzare il piano di lavoro

300 ml di acqua tiepida

210 g di lievito madre licoli (70 g di acqua 70 g di pasta madre 70 g di farina manitoba) oppure 15 g di lievito di birra fresco

1 cucchiaio di paprika dolce

80 ml di olio extravergine d’oliva fruttato Vianova + quello per spennellare i panini

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di malto o miele

paprika e semini di papavero per la decorazione

 

In una terrina capiente setacciare le farine con il sale e la paprika e creare una fontana. Inserire nell’interno l’olio, il lievito madre o quello di birra sciolto in un pochino di acqua o latte tiepidi, il malto.

Impastare a mano o con la planetaria o la macchina per il pane fino ad ottenere un impasto morbido ma non più appiccicoso.

Coprire con una pellicola e lasciarlo lievitare fino a duplicarsi del suo volume. Ci vorranno dalle 3 alle 5 ore a seconda della temperatura esterna e dalla forza del licoli, meno per il lievito di birra.

Riprendere l’impasto, rovesciarlo su un piano di lavoro bel infarinato e con le dita spianarlo delicatamente per togliere l’anidride carbonica formatasi durante la lievitazione.

Lasciarlo riposare così spianato e coperto per una decina di minuti. Poi arrotolarlo e prelevare tante piccoli porzioni da 50 ai 100 g a seconda del gusto.

Lavorare i piccoli impasti a palline o a trecce o a chiocciole a seconda della propria fantasia e porle sulla placca del forno rivestita da apposita carta.

Lasciarli lievitare nuovamente per circa 1 ora o più o comunque fino a che il volume non si sia raddoppiato. Spennellare i panini con dell’olio e cospargerli di semi di papavero e di polvere di paprika.

Infornare in forno statico già caldo a 200 gradi con una teglietta di acqua sul fondo per creare umidità e rendere i panini ancora più soffici e lasciar cuocere per circa 20-30 minuti. Il tempo varia a seconda della grandezza dei panini e del proprio forno, ovviamente se fatti con 50 g di impasto occorreranno circa 15 minuti per la cottura ottimale.

Appena saranno leggermente dorati sfornarli e lasciarli freddare su una gratella coperti da un panno di cotone.

Panini all'olio Vianova
Panini all’olio con lievito madre aromatizzati alla paprika

Da non perdere

About The Author

Related posts

1 Comment

  1. Pingback: Panini al burro soffici e leggeri: ricetta perfetta per burger bread

Leave a Reply