Panzerotti pugliesi

Panzerotti pugliesi

I panzerotti pugliesi sono delle golose mezzelune di pasta lievitata fritta, ripiena di mozzarella filante e pomodoro.

È  nato intorno al XVI secolo in un contesto molto povero, dove le donne di casa per necessità hanno iniziato a riempire pezzetti di pasta del pane con quello che avevano, qualche avanzo rimasto e recuperato. 

Negli anni il panzerotto è diventato uno degli street food più conosciuti e apprezzati non solo in Italia ma anche all’estero e viene proposto nelle sue numerose varianti e ripieni.

La ricetta che vi proponiamo è quella classica, fatta con pochi e semplici ingredienti, farina, acqua, pomodoro e mozzarella.

Per questa ricetta abbiamo utilizzato la semola di grano duro per panzerotti e fritti, prodotta da Selezione Casillo, che consente di ottenere un impasto leggero e più elastico. La sua particolare composizione inoltre riduce l’assorbimento di olio rispetto alla farina di grano tenero, rendendo i fritti più gonfi e croccanti.

semola per panzerotti e fritti selezione casilloIngredienti per 10 panzerotti

500 g semola di grano duro rimacinata

300 g acqua frizzante a temperatura ambiente

3-4 g di lievito di birra disidratato

1 cucchiaino di zucchero di canna

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

10 g di sale

Per il ripieno:

300 g di mozzarella per pizza

250 g di passata di pomodoro

basilico fresco q.b.

sale q.b.

Per friggere:

olio di arachide

Procedimento

Preparare l’impasto:

Versare in una ciotola 270 g di acqua, aggiungere lo zucchero e il lievito, mescolare leggermente fino a farlo sciogliere.

Unire anche la semola e iniziare ad impastare, fino ad amalgamare bene il tutto.

Aggiungere quindi anche l’olio e il sale sciolto nella rimanente acqua.

Continuare a lavorare l’impasto fino a quando sarà liscio e omogeneo.

Formare un panetto e metterlo in una ciotola leggermente unta con olio, coperto con un foglio di pellicola.

Far lievitare in un luogo tiepido, fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.

Trascorso il tempo di lievitazione, versare l’impasto su un piano leggermente infarinato e dividerlo in pezzi di circa 70-80 g. Formare delle palline e far lievitare fino al raddoppio, coperte con un foglio di pellicola.

Intanto preparare il ripieno:

Mettere in una ciotola, la passata di pomodoro, la mozzarella tagliata a dadini, aggiungere un pizzico di sale fino, olio extravergine e qualche fogliolina di basilico. Mescolare e tenere in frigo fino al momento di utilizzarla.

Quando saranno ben lievitate, accendere l’olio e portarlo a temperatura di 170°.

Stendere con le mani, su un piano leggermente infarinato ogni pallina, cercando di dare una forma circolare.

Farcire con una cucchiaiata di ripieno.

Chiudere bene i bordi, premendo con le dita per sigillare e poi con una rotella eliminare la pasta in eccesso.

Friggere i panzerotti appena fatti,  altrimenti l’umidità del ripieno potrebbe bagnare l’impasto e compromettere la frittura.

Durante la cottura, girarli spesso e quando saranno ben dorati, scolarli e appoggiarli su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servire caldi.

Panzerotti pugliesi

Prova il sigilla panzerotti, un prodotto molto semplice da utilizzare: 

 

 

Da non perdere

About The Author

Related posts

Leave a Reply