Sofficini casalinghi

Sofficini casalinghi

Realizzare i sofficini in casa non è mai stato così semplice e se ci aggiungi farine di qualità e ripieni deliziosi e sfiziosi il risultato è a dir poco sorprendente. I sofficini si possono preparare anche in quantità elevate per poterli congelare e utilizzare all’occorrenza. 

Non avevo molto tempo e quindi ho pensato di preparare un ripieno molto semplice e veloce, il tempo necessario di tagliare gli ingredienti. Come potete immaginare però, si può fare in tantissimi modi: con un ragù, con le verdure, in bianco o con il pomodoro o anche utilizzando un avanzo del giorno prima, che ne dite?…Secondo me i vostri commensali gradiranno sempre, come si suol dire…si leccheranno i baffi!

Serviteli caldi e accompagnateli, se siete golosi come la mia famiglia, con qualche salsina…quella che preferite!

Prova anche le Pizzelle di baccalà.

Per realizzare i Sofficini ho utilizzato la farina Tritordeum prodotta da Selezione Casillo 

Selezione Casillo

Ingredienti

200 ml di latte

400 g di farina Selezione Casillo

30 g di burro

sale q.b.

Per il ripieno:

200 g di prosciutto cotto

200 g di scamorza fresca

salsa di pomodoro q.b.

Vi servono inoltre:

4 albumi

pangrattato

olio di arachide per friggere

salse a piacere (facoltativo)

 

 





 

Procedimento

Riscaldare il latte con il sale e il burro, fino a farlo quasi bollire.

Quindi aggiungere in una volta sola, tutta la farina ed amalgamare con un cucchiaio di legno, in pochissimo tempo si rapprenderà. Spegnere, trasferirlo in una ciotola e farlo intiepidire per circa 1/2 ora.

Nel frattempo preparare il ripieno, mettendo in un contentore il prosciutto cotto e la scamorza entrambi tagliati a pezzettini. Aggiungere un po’ di salsa di pomodoro, un pizzico di sale e mescolare. Tenere da parte.

Riprendere la pasta ormai tiepida e lavorarla su un piano leggermente infarinato, fino a farla diventare liscia e compatta. Stenderla poi con l’aiuto di un mattarello, fino ad arrivare a uno spessore di circa 3 mm.

Coppare utilizzando uno stampo rotondo o se non lo avete una semplice ciotolina della dimensione che preferite.

Recuperare gli scarti, ricompattarli e stenderli di nuovo, continuare così fino alla fine.

A questo punto non resta altro che riempire i sofficini con il ripieno fatto, spennellare poi i bordi con l’albume leggermente sbattuto e chiudere sigillandoli bene.

Dopo aver chiuso tutti i sofficini, passarli nell’albume e poi nel pangrattato.

Se avete intenzione di congelarli questo è il momento, basterà metterli su un vassoio uno accanto. Quando si saranno induriti, trasferiteli quindi in un sacchetto adatto alla congelazione degli alimenti.

Altrimenti friggerli in abbondante olio caldo, fino a quando saranno ben dorati da entrambi i lati.

Scolarli e appoggiarli di volta in volta su un foglio di carta assorbente.

Servire e consumare caldi.

 

 

sofficini casalinghi-selezione casillo
Sofficini casalinghi

Per formare i sofficini io ho utilizzato la dimensione più grande di questi stampi, costano poco e sono perfetti!

Da non perdere

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *