Antipasti, Ricette, Rustici

Babà salato

Babà salato-selezione casillo

Il babà salato è una ciambella rustica della tradizione culinaria napoletana. È la versione salata, molto sfiziosa e golosa del classico dolce al rum. Un impasto lievitato, ricco e sostanzioso, molto semplice da preparare, a base di uova, salumi e formaggi. 

Una vera delizia da offrire come antipasto in una giornata di festa e se volete esagerare servitelo con una gustosa confettura di pomodori preparata in casa  (qui la ricetta). Il babà salato è perfetto da gustare tiepido ma anche freddo, magari in una scampagnata con amici e parenti. 

La ricetta tradizionale della nostra famiglia, prevede oltre alla manitoba l’utilizzo della farina 0, in questo caso l’abbiamo sostituita con quella di farro. Un un cereale molto simile al grano tenero con un elevato contenuto proteico, di sali minerali e fibre. Una farina perfetta per pane, pizza, focacce e dolci.

Per questa ricetta abbiamo utilizzato prodotti Selezione Casillo 

e lo stampo Intreccio della Silikomart

 

Ingredienti  

250 g di semola di grano duro rimacinata

25o g di farina manitoba

3 uova grandi

250 ml di latte

15 g di lievito di birra fresco

100 g di strutto o burro 

150 g di salumi (salame tipo Napoli, prosciutto cotto, pancetta)

200 g di provolone dolce

120 g di formaggio grattugiato (90 di parmigiano e 30 di pecorino)

8 g di sale fino

1 cucchiaino di miele o di zucchero

pepe q.b.

confettura di pomodori (facoltativa)

 

 

Procedimento

Abbiamo preparato questa ricetta con una planetaria, se volete potete impastare a mano, ovviamente i tempi di lavorazione saranno più lunghi.

In una ciotolina, sciogliere il lievito con il miele o lo zucchero in poco latte tiepido preso dal totale della ricetta.

Versare nella ciotola della planetaria le due farine, aggiungere il lievito sciolto, il restante latte ed iniziare ad impastare con la foglia o frusta K.

Inserire un uovo per volta continuando ad impastate a velocità media.

A questo punto aggiungere il sale, i formaggi grattugiati, il pepe e infine lo strutto o il burro (morbidi) in più riprese. Cambiare la frusta inserendo il gancio e lavorare l’impasto a velocità media per circa 10-15 minuti.

Formare un panetto e far lievitare per un’ora circa nella ciotola della planetaria, coperta con un foglio di pellicola.

Intanto tagliare a cubetti i salumi e il provolone e trascorso il tempo di riposo, aggiungerli all’impasto. Incorporarli lavorando a bassa velocità per evitare di romperli.

L’impasto finale sarà abbastanza morbido, va benissimo così.

Sistemarlo con le mani unte in uno stampo a ciambella di 26-28 cm di diametro, precedentemente imburrato oppure utilizzare lo stampo Intreccio Silikomart, riempiendolo fino a metà e uno stampo da plumcake. 

Livellare bene, coprite con un foglio di pellicola e far lievitare nel forno spento, fino a quando avrà raggiunto il bordo dello stampo.

Cuocere in forno preriscaldato a 190° per circa 35-40 minuti e comunque fino a doratura. Far intiepidire e sformare.

Servire con la confettura di pomodori, per la ricetta cliccare qui.

Babà salato-selezione casillo

Babà salato