Caccavelle senza glutine con calamari pomodorini e olive

Caccavelle senza glutine con calamari pomodorini e olive

In questi ultimi anni, per fortuna, il mercato sta offrendo sempre più prodotti e scelta per gli intolleranti al glutine rendendo così la loro alimentazione meno triste e monotona. Questo grazie a La Fabbrica della Pasta di Gragnano che propone non solo un’ampia scelta di formati ma è il primo pastificio che ha realizzato una pasta senza glutine trafilata al bronzo.

Dimenticatevi piatti e ricette tristi e mettiamoci al lavoro per portare in tavola una ricetta gustosa perfetta per le grandi occasioni. Uno dei formati che si trovano in commercio sono le caccavelle senza glutine un formato speciale che io oggi vi propongo con calamari, pomodorini e olive. Un gustoso primo piatto a base di pesce, semplice da preparare, un’idea elegante, perfetta per le occasioni importanti!

Per questa ricetta ho utilizzato le Caccavelle senza glutine de ” La Fabbrica della Pasta di Gragnano”

Caccavelle senza glutine- La fabbrica della pasta di GragnanoIngredienti per 4 persone

4 caccavelle senza glutine

500 g di calamari 

300 g di pomodorini in scatola

olive nere denocciolate q.b.

un cucchiaio di capperi dissalati

olio extravergine di oliva q.b.

mezzo bicchiere di vino bianco secco

uno spicchio d’aglio

peperoncino a piacere

prezzemolo

due fette di pane raffermo senza glutine




Procedimento

Pulire i calamari e tagliarli a pezzi non troppo piccoli.

In una padella versare un filo d’olio, lo spicchio d’aglio  intero schiacciato e il peperoncino a piacere.

Scaldare leggermente e aggiungere i calamari, mescolare e far cuocere a fiamma viva per un paio di minuti.

Aggiungere il vino bianco e far evaporare.

Unire a questo punto anche i pomodorini, le olive, i capperi, salare e continuare la cottura. Quando i calamari saranno cotti, aggiungere un trito di prezzemolo e spegnere.

Intanto lessare le caccavelle in abbondante acqua bollente e salata per 25 minuti, avendo cura di non far bollire troppo l’acqua durante la cottura per evitare di romperle. Mescolare delicatamente di tanto in tanto.

Trascorso il tempo con l’aiuto di una schiumarola scolarle e metterle sottosopra in un vassoio leggermente unto con olio. Tenere al caldo.

Tritare al coltello la mollica del pane e rosolarla in una padella antiaderente con un filo di olio.

Riempire le caccavelle con i calamari e il sughetto che si sarà formato in cottura, aggiungere un filo d’olio e le briciole di pane croccante.

Caccavelle senza glutine con calamari pomodorini e olive

Da non perdere

About The Author

Related posts

1 Comment

  1. Pingback: Caccavelle senza glutine con patate speck e mozzarella - Badalù

Leave a Reply