Dolci, Ricette

Margheritine di Stresa

Margheritine di Stresa Farina per dolci Selezione Casillo

Morbide e golosamente profumate le Margheritine di Stresa sono dei biscottini che si sciolgono in bocca.

Antica ricetta della pasticceria piemontese o meglio della località di Stresa, piccolo borgo sul lago Maggiore, le margheritine di Stresa sono tipici biscotti di Ferragosto dedicati dal pasticcere Pietro Antonio Bolongaro alla principessa Margherita.

Per maggiori dettagli sulla loro storia, tra l’altro molto interessante, potete cercare nel web, noi abbiamo preferito dare risalto alla ricetta, che è particolare perché viene preparata solamente con i tuorli sodi passati al setaccio a maglia strettissima, burro di ottima qualità, fecola e farina.

Ci sono un paio di ricette che potete trovare su internet, non sapendo quale fosse quella più simile all’originale, abbiamo pensato di farle tutte 🙂  poi vi diremo quale è la migliore per noi.

Per la loro preparazione abbiamo utilizzato la farina per dolci Selezione Casillo.

Per questa tipologia di ricetta molto burrosa e per il gran caldo che sta facendo in questi giorni, il nostro consiglio è quello di intervallare i vari passaggi della preparazione dell’impasto con dei riposi in frigo di almeno 30 minuti. Questo per evitare che il burro si sciolga troppo. 

Ingredienti per 24 biscotti:

125 g di burro di ottima qualità

60 g di zucchero a velo + quello per spolverare i biscottini

scorza di 1/2 limone grattugiato

semini di 1/2 baccello di vaniglia

2 tuorli sodi

un pizzico di sale

100 g di fecola

100 g di farina per dolci Selezione Casillo




Procedimento:

Per prima cosa lessare le uova e mettere fuori dal frigo il burro.

Quando le uova saranno pronte e fredde separare i tuorli dagli albumi, quindi passare i tuorli sodi attraverso un setaccio dalle maglie molto strette con l’aiuto del cucchiaino (perfetto sarebbe quello da gelato che ha la parte superiore squadrata) in modo da creare una farina sottilissima. Consigliamo poi di usare lo stesso setaccio per setacciare le farine cosicché possano pulire le maglie dal tuorlo rimasto e non sprecare nulla.

Quindi in una terrina impastare con una spatola molto velocemente, il burro morbido, lo zucchero a velo, il sale, i semini di vaniglia, la scorza del limone e la polvere di tuorli.

In un’altra ciotola setacciare la farina con la fecola e creare una fontana, versarci il composto di burro e mescolare il tutto fino a creare un impasto ben amalgamato. Porre in frigo per una mezz’oretta.

Quando l’impasto si sarà rassodato, stenderlo tra due fogli di carta forno allo spessore di 1 cm circa.

Riporre di nuovo in frigo per almeno 1 ora.

Con un taglia biscotti a forma di fiore coppare velocemente le margheritine (la forma originale sembrerebbe tonda con un leggero incavo al centro) e posizionale su una teglia coperta da carta forno. Mettere le margheritine in frigo a rassodare prima di infornarle anche in freezer per una decina di minuti. In questo modo durante la cottura manterranno meglio la loro forma.

Ovviamente se vengono preparate in inverno tutti questi passaggi in frigo possono essere evitati.

Nel frattempo portare il forno a 170-180 e quando sarà pronto infornare le margheritine in modalità statica ponendo la teglia al centro del forno per circa 10-12 minuti.

Una volta cotte (devono essere leggermente dorate) lasciarle freddare direttamente nella teglia senza toccarle.

Quando saranno fredde servirle con una leggera spolverata di zucchero a velo.

 

Margherite di Stresa Selezione Casillo

Margheritine di Stresa