Dolci, Ricette

Tartufi al cioccolato caffè e nocciola

Tartufi al cioccolato e nocciola- Silikomart

I tartufi al cioccolato e caffè sono dei golosi semifreddi con un cuore cremoso alla nocciola. La ricetta è del maestro Luca Montersino, una delle tante stupende golosità che ha proposto in TV nella serie “Peccati di Gola”. Un dessert adatto in qualsiasi occasione, perfetto anche per un dopo cena in un’occasione importante. Non è una ricetta semplice da preparare per le numerose preparazioni, ma basterà organizzarsi e preparare alcuni passaggi prima. Tutto diventerà semplice e la soddisfazione immensa!

La ricetta originale, non prevede la polvere di caffè che ho aggiunto nel semifreddo al cioccolato, è stata una mia variante. Se volete riprodurre fedelmente la ricetta del maestro basterà non tenerne conto e seguire le indicazioni senza aggiungere il caffè.

Morbidi, cremosi e golosi, sono irresistibili e perfetti grazie anche agli stampi semisfera della Silikomart della linea Classic

SilikomartIngredienti per 18 semifreddi

Per il semifreddo al cioccolato:

120 g di crema base al cioccolato

525 g di panna fresca

255 g di meringa italiana

100 g di crema pasticciera 

2-3 cucchiaini di polvere di caffè (facoltativo)

Per il semifreddo alla nocciola:

250 g di panna fresca montata

150 g di meringa italiana

50 g di crema pasticciera

50 g di pasta di nocciole

Per spolverizzare:

100 g di zucchero semolato

150 g di cacao amaro in polvere

Per la meringa italiana:

165 g di albumi

55 g di destrosio o zucchero

280 g di zucchero semolato

75 g di acqua

Per la crema base al cioccolato:

150 g di zucchero

200 g di acqua

150 g di cacao amaro in polvere

Per la crema pasticciera:

250 g di latte fresco intero

2 tuorli

50 g di zucchero

30 g di maizena o farina

semi di mezza bacca di vaniglia

 




Per la crema pasticciera

portare a ebollizione in un pentolino il latte con la bacca di vaniglia.  A parte in una ciotola, sbattere i tuorli con lo zucchero, unire i semi della bacca, la maizena e mescolare. Versare il composto nella pentola con il latte caldo e mescolare bene con una frusta. Riportare il tegame sul fuoco e portare a ebollizione, cuocere a fiamma bassa mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno, fino a quando la crema si sarà addensata.

Versarla in una ciotola e coprirla con la pellicola trasparente a contatto per evitare che raffreddandosi faccia una pellicina antiestetica in superficie. Mettere in frigo fino all’utilizzo.

Per la crema base al cioccolato

mettere in un pentolino l’acqua e lo zucchero e portare a bollore, a questo punto unire il cacao, spegnere  e mescolare bene con una frusta. La pasta ottenuta andrà conservata in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Per la meringa italiana

mettere in un pentolino l’acqua e lo zucchero e portare a cottura a 121°. Nel frattempo versare gli albumi nella ciotola della planetaria e montarli per metà a bassa velocità, aggiungendo dopo una ventina di secondi la seconda dose di zucchero (55 g). Quando lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura e gli albumi non saranno ancora montati, abbassare la velocità della planetaria e versarvi a filo lo sciroppo. Quindi aumentare nuovamente la velocità e terminare di montare la meringa fino a che non sentirete che la ciotola della planetaria si sarà raffreddata (40° circa). La meringa si può preparare anche prima e lasciarla in congelatore fino all’utilizzo.

Per il semifreddo al cioccolato

prendere una ciotola, versarci la pasta al cioccolato fredda, la crema pasticciera, la polvere di caffè e mescolare. Unire la dose di meringa e mescolare con delicatezza dal basso verso l’alto. Ultimare con la panna semi-montata incorporandola bene al composto. Versare in una tasca da pasticceria e riempire gli stampini fino a circa 1 cm dal bordo.

Per il semifreddo alla nocciola

in un’altra ciotola mescolare la pasta di nocciole e la crema pasticciera, aggiungere la meringa italiana e per ultimo la panna semimontata. Trasferire anch’esso in una tasca da pasticceria e usarlo per “farcire” il cuore dei semifreddi al cioccolato. Basterà mettere la punta della tasca dentro e farcire, vedrete che il semifreddo si gonfierà, fermarsi quando si sarà formata una cupoletta.

Mettere in congelatore.

Al momento dell’utilizzo e quando saranno ben congelati, sformarli e passarli nella miscela di cacao e zucchero.

I tartufi vanno serviti direttamente da freezer.

Tartufi al cioccolato caffè e nocciola- Silikomart

Tartufi al cioccolato caffè e nocciola