Primi, Ricette

Tortellacci verdi

Quando si dice… oggi mi piacerebbe preparare la pasta in casa e lasciare a bocca aperta gli amici che stasera ho invitato a cena! Ecco questo è quello che è successo a me, volevo fare qualcosa di diverso che non avessero mai mangiato, ma volevo anche la certezza che fosse buono, goloso.

Secondo voi, ci sono riuscita?…io dico di si considerando che si sono spazzolati tutto e prenotati per la prossima cena.

I tortellacci verdi ripieni con erbette sono un primo piatto che si può preparare in anticipo e cucinare al momento.  Non è velocissimo da fare perché occorre preparare la pasta fresca, ma se non ve la sentite, in commercio si trovano sfoglie già pronte. Certo non è la stessa cosa ma si inizia pian pianino, chi mai comincia, l’opera se la sogna…lo dice il detto!

La ricetta originale è di Alessandra Spisni.

 

Ingredienti per 6 persone

Per la pasta

300 g di farina da sfoglia

50 g di spinaci cotti e strizzati

3 uova medie o 2 grandi

Per il ripieno

500 g di spinaci

200 g di cicoria

300 g di bietolina

100 g di grana grattugiato

sale

noce moscata q.b.

pecorino grattugiato q.b.

olio extra vergine di oliva

io ho aggiunto al ripieno 150 g di certosa, se preferite va benissimo anche la ricotta

Per il condimento:

olio extravergine q.b.

parmigiano 100 g circa

 

Preparazione

Mettere su un piano la farina a fontana, aggiungere le uova e gli spinaci strizzati e tritati finemente. Mescolare con la forchetta e tirare poco per volta la farina verso il centro fino a quando sarà stata assorbita tutta. Lavorare la pasta sulla spianatoia infarinata fino a quando diventerà liscia ed elastica. Formare una palla e lasciarla riposare avvolta in un foglio di pellicola per almeno un’ora.

impasto

impasto 1

Intanto lavare le verdure e cuocerle in pochissima acqua bollente e salata. Appena si saranno intiepidite, tritarle al coltello e metterle in una terrina. Aggiungere 100 g di formaggio grattugiato, la certosa, un pizzico di sale e la noce moscata, mescolare bene amalgamando tutti gli ingredienti.

Con il mattarello stendere la sfoglia sottile e ritagliare dei cerchi grandi, io ho usato un piattino da frutta come misura. Mettere al centro un’abbondante cucchiaio di ripieno e chiudere a semicerchio sigillandolo bene per evitare che il ripieno esca durante la cottura.

farcia

Piegare i tortelacci unendo le punte e premerle per bene. La Spisni poi consiglia, dopo aver chiuso i tortellacci di separare i bordi esterni perchè in cottura creeranno un bell’effetto.

pasta ripiena

tortello pronto

Cuocere in acqua bollente salata per 7 minuti circa, scolarli con un mestolo forato e condirli con abbondante olio, spolverizzare con abbondante formaggio grattugiato e servire. Io ho lessato i tortellacci in due pentole per comodità, visto che sono molto grandi e non è semplice girarli senza rischiare di romperli.

tortelaccio