Capodanno

[box type=”note” bg=”#” color=”#” border=”#” radius=”0″ fontsize=”16″]“Il giorno di Capodanno” Il primo giorno dell’anno Lo distinguiamo dagli altri come se fosse un cavallino diverso da tutti i cavalli. Gli adorniamo la fronte con un nastro, gli posiamo sul collo sonagli colorati, e a mezzanotte lo andiamo a ricevere come se fosse un esploratore che scende da una stella. La terra accoglierà questo giorno dorato, grigio, celeste, lo bagnerà con frecce di trasparente pioggia e poi lo avvolgerà nell’ombra. Eppure piccola porta della speranza, nuovo giorno dell’anno, sebbene tu sia uguale agli altri come i pani a ogni altro pane, ci prepariamo a viverti in altro modo. Pablo Neruda[/box]

Brindisi

 

Al contrario del Natale che è la festa della famiglia, il Capodanno impersona il mistero, l’esagerazione, la speranza e ovviamente l’augurio di un nuovo anno pieno di cose belle. Molti andranno fuori a divertirsi, molti altri inviteranno parenti e amici, altri ancora preferiranno restare in famiglia, comunque sia, sarà sempre una serata speciale.

Che sia Natale o Capodanno, non bisogna trascurare la tavola e per fare questo non sono necessari cibi costosi ma piatti curati. La cucina è un modo per trasmettere l’amore verso tutte le persone che siederanno alla nostra tavola, non scoraggiatevi se vi porterà via tanto tempo, anche questo fa parte della festa!

Se non avete idee su cosa preparare al cenone dell’ultimo dell’anno, ecco alcuni spunti!

[feature_slider type=”def” display=”tag” tag=”ricette-di-Capodanno” number_of_posts=”100″ autoplay=”yes” timeout=”5000″ cap=”yes” num_bullets=”no” exc=”150″]

divisore-11

 

 

[newsbox style=”nb1″ display=”tag” tag=”ricette-delle-feste” number_of_posts=”50″ sub_categories=”no” show_more=”yes”]